Liberidiresistere

per non dimenticare

Letteratura e Resistenza a Cisterna

cisterna_200209_31

Venerdì 20 febbraio al Castello di Cisterna è avvenuto il primo della serie di incontri organizzati dal Gruppo “Liberi di Resistere”  sull’argomento “Letteratura e Resistenza”. Le relazioni sono state tenute da Graziella Ventimiglia , ricercatrice presso l’Istituto Storico della Resistenza di Asti, e da Alessandro Cerrato, collaboratore dello stesso Istituto e nel 2006 editore del libro di memorie ” I banditi di Cisterna”. Il pubblico, superiore alle attese, e composto in gran parte di insegnanti, ha accolto favorevolmente la presentazione della dott.ssa Ventimiglia, che ha spaziato su 50 anni della letteratura italiana ispirata alla Resistenza, con un breve cenno di presentazione degli autori più noti, da Cassola alla Viganò, a Meneghello,a Pavese, per soffermarsi più ampiamente sulla figura di Beppe Fenoglio, che del movimento è stato il cantore insuperato.

Il dott. Cerrato si è invece soffermato sulla memorialistica e in particolare sui testi che raccontano i fatti avvenuti a Cisterna, che hanno interessato la 6° Divisione Asti del comandante Otello e la 23° Brigata Canale, di cui era presente in sala uno dei pochi superstiti, Paolo Pasquero di Canale, animatore e appassionata memoria  storica del Gruppo organizzatore della serata.

E’ stato proiettato per la prima volta in pubblico il video che racconta l’incontro avvenuto il 9 giugno del 2006 a Mombarcaro tra i partigiani che accolsero la missione britannica ivi paracadutata il 5 febbraio 1945 e il radiotelegrafista del gruppo di cui facevano parte il maggiore Max Salvadori e il maggiore Adrian Alexander Hope, William Bill Pickering, autore del libro “I bandti di Cisterna”, tradotto da Chiaffredo Bellero e presentato proprio nel Castello di Cisterna il 10 giugno del 2006.

La insostituibile organizzatrice Tiziana Mo,  del Museo  Arti e Mestieri antichi del Castello di Cisterna, ha illustrato le finalità del Gruppo. La serata è inserita nel programma di incontri di sensibilizzazione sui temi della cittadinanza organizzato dal polo Cittattiva per L’Astigiano e l’Albese, che si svolgerà nei prossimi mesi di marzo, aprile e maggio tra Asti, San Damiano, Canale, Cisterna.

Erano presenti Sindaco, Giunta, Consiglieri di Cisterna a testimoniare il favore della Amministrazione locale per questi temi.

Il prossimo incontro: “ CITTADINI QUI, ORA E ALTROVE”, si terrà a San Damiano nella Sala del Consiglio del Palazzo Comunale  il  6 marzo alle ore 20,45 e sarà condotto dal Dott. Angelo Bottiroli (ex Dirigente scolastico, Commissione Nazionale Legambiente Scuola e Formazione)

 

Alessandro Cerrato

 

febbraio 23, 2009 - Posted by | news | , , , , , ,

2 commenti »

  1. Sì, però era “presente” anche Dedo Bellero, pur seriamente ammalato in Florida. Stralcio alcune parti dei suoi messaggi:
    1) “Hallandale Beach, Florida, 13 febbraio 2009
    …A breve mandero’due righe con parole da comunicare agli amici di Cisterna e di Canale, ma qui di seguito riporto subito quanto ricordo, purtroppo poco, circa quei tempi difficili.
    Ricordo benissimo Tonio Ferrero. Venivo a Canale da San Damiano, in bicicletta, alla sera durante il tardo autunno e l’inizio dell’inverno del 1943/44. Se non sbaglio (sono passati molti anni) lui era proprietario di una fabbrica di laterizi. Mi fermavo con lui e altri per un’ora o due. Parlavamo circa il modo di organizzare la resistenza nella zona a cavallo delle provincie di Cuneo ed Asti. Forse ricordo anche i nomi di alcuni che incontravo: uno mi pare si chiamasse Carlo Grillone, l’altro era il Dott. Denoiyer, medico dentista (che fu poi quello che per primo mi curo’ l’11 novembre 1944, dopo che ero stato ferito). Noi a San Damiano avevamo un certo numero di armi con abbondanti munizioni ritirate il 9 settembre 1943 ad Asti nella caserma del 47.o reggimento di fanteria da Dino Tartaglino, da mio fratello Vincenzo e da alcuni altri. Queste erano state depositate in casa mia, nella frazione Piano di San Damiano, ma il volume era molto e non riuscivamo a nasconderle bene. Portammo un certo numero di cassette con munizioni e bombe a mano nel deposito di Barbero, a Valpone, all’insaputa del proprietario, approfittando del fatto che il guardiano era uno di San Damiano che io conoscevo. Purtroppo non avevamo collegamenti con il CLN o gli Alleati, per questo andavamo da Toni Ferreo. A volte venivano anche amici da zone piu’ lontane come Cuneo e Vinadio dove gruppi di ex militari si stavano gia’ organizzando. Ritornavo a casa a notte inoltrata nonostante il coprifuoco e con molto freddo; ma allora avevo 17 anni. Dopo la guerra non ci incontrammo piu’. Io andai a Torino a studiare. Dopo la laurea ebbe per me inizio un lungo pellegrinaggio in tre continenti, iniziato in Sardegna e finito qui in Florida negli USA.
    A risentirci presto…..Dedo”.

    2) “…Hallandale Beach, Florida, 15 febbraio 2009.
    …..mi hai chiesto “due parole” da comunicare agli amici di Canale e Cisterna in occasione della serie di riunioni intese a mantenere vivo il ricordo di quanto hanno fatto i partigiani durante la Seconda Guerra Mondiale.
    Forse a causa dello stato di salute in cui ora mi trovo e al fatto che viva lontano dall’Italia io non riesco a mettere insieme nulla.
    Se hai occasione di farlo comunica agli amici che avrei voluto essere con loro per ricordare sopra tutto Tonio Ferrero, che fu l’iniziatore e l’animatore del movimento di Resistenza nella zona del Roero. Vorrei anche che fossero ricordati, in prossimitá del 6 marzo, i caduti nella battaglia che si accese tra Cisterna e Santo Stefano Roero: uno della 21.a brigata e ben tre della 23.a brigata Canale. La libertá faticosamente conquistata in quei giorni è un bene preziosissimo che deve essere salvaguardato dalla generazione presente e da quelle future.
    Auguro a tutti gli amici ogni bene….. Dedo”.

    Commento di Dante | febbraio 26, 2009 | Rispondi

  2. […] L’ARTICOLO: https://liberidiresistere.wordpress.com/2009/02/23/letteratura-e-resistenza-a-cisterna/ Parole chiave: formazione, informazione, Resistenza Sezione: Cittadinanza Attiva Partecipa alla […]

    Pingback di didattica » Blog Archive » Cittattiva: 20 febbraio a Cisterna | marzo 17, 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: