Liberidiresistere

per non dimenticare

GIORNATA DELLA MEMORIA NELL’ASTIGIANO

ISTITUTO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA E DELLA SOCIETA’ CONTEMPORANEA IN PROVINCIA DI ASTI
www.israt.it
Buongiorno,
con la presente rendiamo noti gli appuntamenti previsti in occasione della Giornata della Memoria 2012.
Nel dettaglio:
VILLANOVA D’STI – Martedì, 24 Gennaio 2012 ore 21:00 – Confraternita dei Batù di Villanova d’Asti 
“Se il cielo fosse carta… – Testimonianze di deportazione” 
Incontro di riflessione ai cittadini sul tema della deportazione, chiedendo alla popolazione di diventare essa stessa memoria storica, insistendo sulla necessità fondamentale di vivere collettivamente un momento di alto valore morale e civile. Continua a leggere

gennaio 23, 2012 Posted by | iniziative sul territorio, ISRAT | , | Lascia un commento

Percorso femminile nella SHOAH

ISTITUTO COMPRENSIVO

“C.A.DALLA CHIESA”

Nizza Monferrato

27 gennaio 2012

Giornata della Memoria

Gli alunni del corso E

INDIRIZZO MUSICALE

presentano

“Cambia il vento ma noi no…”

percorso al femminile nella SHOAH Continua a leggere

gennaio 23, 2012 Posted by | iniziative sul territorio | , , , | Lascia un commento

Cittattiva: 20 gennaio 2012

Scarica il file: 20genn12isacco

“ISACCO E LE TREDICI STELLE DI DAVID – I LEVI DI SALUZZO”
7° INCONTRO PER IL POLO CITTATTIVA ASTIGIANO E ALBESE

“… Sono nato nel 1924. La mia era una famiglia bella! Bella e normale…”
Famiglia bella, normale ed ebrea quella di Isacco Levi, ancora inconsapevole che, ben presto, gli eventi della storia l’avrebbero cancellata  senza un vero perché insieme a quella di molte altre famiglie, belle e normali, il cui sangue ha macchiato gli anni drammatici dell’ ultimo conflitto mondiale. Vite distrutte, beni e affetti perduti ma anche la forza di lottare per cambiare le sorti di un Paese allo sbando. Ermanno Giraudo nel suo romanzo “Isacco e le tredici stelle di David – I Levi di Saluzzo” (Ed. Araba Fenice) ha voluto raccontare le vicende di questa famiglia – i Levi di Saluzzo – e di Isacco, l’unico superstite.
L’incontro si è tenuto venerdì 20 gennaio 2012 alle 21,00 presso la Biblioteca Comunale di Canale, organizzato dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – di cui la Direzione Didattica di San Damiano è capofila – in collaborazione con l’Associazione Franco Casetta di Canale d’Alba e l’Israt. Continua a leggere

gennaio 12, 2012 Posted by | iniziative sul territorio | , , , , , | Lascia un commento

MASSIMO OTTOLENGHI AD ALBA

ECCO I FILES RELATIVI ALL’INCONTRO:

parte 1 – “Le leggi razziali, la Shoah e i nostri tempi”
http://blip.tv/file/4700207
parte 2 – ” rinnegare e contabilizzare la razza”
http://blip.tv/file/4707895

parte 3 – “sulla possibilità di ritornare ad una dittatura”
http://blip.tv/file/4708897
parte 4- “Sulla Parata imperiale con Hitler e il clima di quei giorni”
http://blip.tv/file/4708990
parte 5- “Sul processo al primo Comitato di Liberazione Nazionale. “
http://blip.tv/file/4709139
parte 6- “il ministro della guerra Soleri (di Cuneo), il Re e il decreto sullo stato di assedio che poteva evitare la Marcia su Roma”
http://blip.tv/file/4709678
parte 7 – “I giovani, la resistenza passiva, Internet e le escort.”
http://blip.tv/file/4712259
parte 8 – “Hitler, Mussolini e la Costituzione”
http://blip.tv/file/4712409
a questo indirizzo trovate tutte le parti insieme (da scegliere)
http://associazionefrancocasetta.blip.tv/posts?view=archive&nsfw=dc

Massimo Ottolenghi racconta la sua vita negli anni delle leggi razziali
Sabato 29 gennaio ore 10 al Palazzo Mostre e Congressi di Alba

Una delle iniziative organizzate ad Alba in occasione del Giorno della
Memoria è l’incontro di sabato 29 gennaio, alle ore 10, a Palazzo Mostre e
Congressi
, sul tema delle leggi razziali e della persecuzione degli ebrei.

Ospite, con la sua preziosa testimonianza, l’avvocato Massimo Ottolenghi,
autore del libro: “Per un pezzo di patria – la mia vita negli anni del
fascismo e delle leggi razziali”, in cui il racconto di una vita si fonde
con la storia collettiva ed i protagonisti della lotta di liberazione
sfilano nella precisa ricostruzione di fatti, ambienti e personaggi. Continua a leggere

gennaio 28, 2011 Posted by | iniziative sul territorio, video | , , | 2 commenti

GIORNATA DELLA MEMORIA IN TV

RAI 1
Già mercoledì 26 gennaio “Unomattina” dedicherà alla Giornata della Memoria lo spazio di “Aspettando Unomattina”, dalle 06.10 alle 06.30. Il 27 gennaio sarà il tema di apertura programma, dalle 06.40 alle 06.55. Dopo i notiziari, “Bontà Loro”, alle 14.10, ospiterà Marcello Pezzetti (storico) e Eva Fisher, pittrice perseguitata che ha perso 34 familiari nei campi di sterminio. Continua a leggere

gennaio 27, 2011 Posted by | Uncategorized | , | Lascia un commento

Giornata della Memoria

OLTRE LA CENERE

27 gennaio 2010, Giornata della Memoria, Biblioteca Comunale di Canale d’Alba. Nicoletta Fasano, Monica Dogliani, Primarosa Pia: riflessione, storia, emozione fuse magicamente in una serata al femminile che ha dato modo di parlare da una prospettiva diversa di questa ricorrenza

L’occasione è stata promossa dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – che vede la Direzione Didattica di S. Damiano come capofila – in collaborazione con l‘Associazione “Franco Casetta” e la Biblioteca Comunale di Canale d’Alba.

A quasi un decennio dalla sua istituzione, quale senso dare oggi alla Giornata della Memoria? Con questo interrogativo la dott.ssa Nicoletta Fasano dell’ Istituto Storico della Resistenza di Asti ha dato inizio alla serata dedicata alla presentazione del libro “Oltre la cenere” (Paoletti D’Isidori Capponi Editori) di Monica Dogliani e Andrea Ronchetti.

La risposta alla domanda iniziale non né semplice né scontata e neppure univoca. Purtroppo il parlare di Auschwitz, di campi di concentramento e di sterminio si svuota di significato e diventa un momento di pura retorica se non è accompagnato da una conoscenza storica sul periodo. Spesso, invece, ci si ferma all’ identificazione emotiva con le vittime che, se è accompagnata dalla difficoltà di mettere in relazione, problematizzare e collegare avvenimenti che sembrano scollegati tra loro, non permette di comprendere davvero e di non banalizzare quanto è accaduto. Se poi tutto ciò è unito alla difficoltà di ricordare del mondo post-moderno, appare paradossale aver dedicato una giornata alla memoria in una società priva di memoria. Ma per fare memoria occorre fare i conti con la storia.

Continua a leggere

gennaio 20, 2010 Posted by | iniziative sul territorio | , , , , | Lascia un commento